Scopri i vini perfetti per l’estate ad Arese Shopping Center!

Scopri i vini perfetti per l'estate ad Arese Shopping Center!
Vini perfetti per l'estate

L’estate è il palco dedicato alla messa in scena di nuovi spettacoli, mode e tendenze. Anno dopo anno le novità si susseguono, stupendo e affascinando, alla costante ricerca di dettagli entusiasmanti ed innovativi. Non parliamo di soli abiti o scarpe, bensì arredamento, autovetture e, perché no, pietanze sono in continua evoluzione. I drink estivi sono un must in fatto di novità; freschi aperitivi da gustare durante le tiepide serate estive, in riva al mare, sulle sponde del lago o in collina, al fresco. Il vino è la bevanda estiva più apprezzata, da secoli. Le varietà più gettonate sono quelle caratterizzate da sapori leggermente acidi, freschi e sapidi. L’estate vuole vini leggeri e fruttati, ideali da gustare in compagnia del bel tempo. Scopri i vini perfetti per l’estate ad Arese shopping Center e goditi il gusto sfizioso!

Cene tra amici e parenti, tavole imbandite con ogni genere di prelibatezza, impossibile rinunciare ad un buon bicchiere di vino! Come scegliere il più adatto? Gli esperti selezionano le bottiglie in base a gusti ben precisi, abbinandole ai cibi serviti. Non hai competenze da sommelier e temi di fare brutta figura con i commensali? Ecco qualche consiglio utile per scegliere il vino ideale!

Scopri i vini perfetti per l’estate ad Arese Shopping Center!

Segui questa semplice guida e stupisci i tuoi ospiti!

LA SCELTA DEI VINI BIANCHI PER L’ESTATE

  • Il Trebbiano

Si tratta di un apprezzato vino prodotto principalmente nell’Italia Centrale, ovvero Romagna, Abruzzo e Toscana. E’ poco acido, molto dissetante e particolarmente fresco. E’ perfetto per brindare sotto l’ombrellone durante l’aperitivo, oppure a cena, accompagnato da una sana insalata.

  • La Ribolla

Ha origine in Friuli, ha raggiunto l’apice del successo soprattutto durante gli ultimi anni. La versione spumantizzata sprigiona sapori decisamente freschi e fruttati, molto piacevoli e ideali per accompagnare i piatti di salumi. Uno snack gustoso da consumare sotto le stelle, in compagnia di amici o persone speciali.

  • Il Moscato

Meglio noto come il principe delle sere d’estate trascorse in piacevole compagnia. E’ disponibile sia in versione dolce, che secca, ottima per accompagnare dessert o sane coppe ricche di frutta. Il moscato è versatile, facilmente abbinabile, piacevolmente profumato e particolarmente dissetante.

  • Il Prosecco

Chi non conosce il Prosecco? Non servono molte parole per descriverlo: conosciuto e apprezzato in tutto il mondo, è aromatico, leggero e profumato. Uno di quei vini a cui difficilmente riusciamo a resistere! Risulta perfetto sia come aperitivo, che a pranzo o cena. Esistono diverse varianti tra cui scegliere, più o meno morbide: dal Brut al Dry, ideale con molluschi, crostacei, pesce, formaggi freschi e salumi.

LA SCELTA DEI VINI ROSSI PER L’ESTATE

  • Il Lambrusco

E’ impossibile non cadere in tentazione dinnanzi ad un allettante calice profumato e fresco di buon Lambrusco. E’ un vino molto apprezzato, prodotto soprattutto tra le zone poste tra Modena e Reggio Emilia. Possiede un inconfondibile sapore fruttato e corposo, ideale da abbinare alle tipiche grigliate durante le calde sere estive.

  • Il Sangiovese

Si tratta di ottimo vino caratterizzato da un’inconfondibile freschezza ed una sorprendente acidità. E’ perfetto con le grigliate di pesce, da gustare in compagnia sia a pranzo che a cena. Immancabile sulla tavola degli italiani.

  • Il Grignolino

Questo vino è prodotto in prossimità di Asti e Monferrato, è leggero, fresco e profuma incredibilmente di mare. Si abbina eccellentemente ai piatti di salumi, alla carne, alle frittate estive e ai formaggi freschi.

  • Il Brachetto

Non vuoi rinunciare al dolce? Accompagnalo ad un buon bicchiere di vino! Il Bracchetto è il rosso ideale da abbinare al dessert. Profuma di frutta rossa e fiori di rose, un mix davvero inconfondibile. Non può mancare durante i tuoi momenti estivi migliori, da provare assolutamente con gli aperitivi sfiziosi e le gustose coppe di frutta fresca. Il sottile equilibrio tra dolce e salato lo rende ideale anche per accompagnare dolci leggeri e crostate.

Come vedi hai l’imbarazzo della scelta! Acquista il vino più adatto alle tue esigenze e fai felici i commensali! Scegli vini freschi e leggeri, con bassa gradazione alcolica, perfetti per l’estate. Vuoi ricevere maggiori informazioni, consigli sugli abbinamenti o assaggiare vini particolari? Da Arese Shopping Center ti aspettano SignoVino e gli esperti del reparto Enoteca dell’Iper, la grande i, due centri essenziali per gli amanti della buona tavola!

Come conservare correttamente il vino?

Hai comprato del vino che non hai intenzione di bere subito. Come conservarlo?

Innanzitutto, è utile ricordare che solo una piccola percentuale di vini pregiati sul mercato beneficia dell’invecchiamento a lungo termine. La maggior parte dei vini viene maggiormente apprezzata entro pochi anni dalla produzione. Se vuoi acquistare vini da maturare, dovresti considerare l’idea di investire in un magazzino di livello professionale. Per tutti gli altri vini, sarà sufficiente seguire alcune semplici linee guida per tenere al sicuro le tue bottiglie, finché non sarai pronto per berle

1. Mantieni il vino al fresco

Il calore è il nemico numero uno del vino. Temperature superiori a 21° gradi lo invecchieranno più rapidamente di quanto vorresti. Se diventa troppo caldo, potrebbe addirittura “cuocersi”, con conseguenti aromi e sapori piatti.

2. Ma non troppo freddo

Tenere i vini nel frigorifero domestico va bene per un paio di mesi, meglio tuttavia non esagerare. La mancanza di umidità potrebbe infatti asciugare i tappi, consentendo all’aria di penetrare nelle bottiglie, danneggiando il vino. No assolutamente al freezer.

3. Temperatura costante

Evita le brusche oscillazioni di temperatura. Oltre ai sapori cotti, l’espansione e la contrazione del liquido all’interno della bottiglia, potrebbero spingere via il tappo o causare infiltrazioni. Mantieni un equilibrio stabile.

4. Spegni le luci

La luce, in particolare quella solare, rappresenta un potenziale problema per la conservazione a lungo termine. I raggi UV del sole degradano e fanno invecchiare prematuramente il vino. Conosci uno dei motivi per cui i viticoltori usano bottiglie di vetro colorate? Fungono da occhiali da sole! La luce delle lampadine domestiche probabilmente non danneggerà il vino; a lungo termine potrà semplicemente sbiadire le etichette.

5. Misura l’umidità

Gli esperti rivelano che i vini dovrebbero essere conservati ad un livello di umidità ideale del 70 percento. Secondo la teoria, l’aria secca potrebbe infatti asciugare i tappi di sughero, facendo entrare aria nella bottiglia e rovinando il vino. Al contrario, condizioni estremamente umide promuoverebbero la muffa. Ciò non influirebbe su un vino adeguatamente sigillato, ma danneggerebbe le etichette. Un deumidificatore è la soluzione ideali per risolvere i problemi di umidità.

6. Non agitare eccessivamente le bottiglie

Esistono teorie secondo cui le vibrazioni potrebbero danneggiare il vino, accelerando a lungo termine le reazioni chimiche presenti nel liquido. Alcuni collezionisti seri si preoccupano addirittura delle sottili vibrazioni causate dagli apparecchi elettronici; esistono tuttavia poche prove che documentano l’impatto, quindi stai tranquillo! Le vibrazioni significative potrebbero disturbare il sedimento dei vini più vecchi, impedendo loro di sedimentare, rendendoli potenzialmente sgradevoli. A meno che tu non viva al di sopra di una stazione ferroviaria oppure stia ospitando concerti rock nel tuo salotto, è improbabile che ciò rappresenti un problema per la conservazione dei vini a breve termine. Evita tuttavia si scuotere eccessivamente le bottiglie, come fossi ad una finale di Formula Uno prima di stappare lo Champagne!

Dove dovresti tenere le bottiglie? Se non possiedi un seminterrato fresco, improvvisa la tua riserva organizzando alcuni semplici rack in un posto sicuro. Escludi cucina, lavanderia o locale caldaia, dove le temperature calde potrebbero influenzare i vini. Cerca una posizione non colpita dalla luce diretta e, se vuoi fare le cose in grande, acquista un mini refrigeratore apposito per vini.

Cin cin!